Hawkins: "Si apre un capitolo nuovo della mia vita. Grazie Sustinente"!

E'avvenuta, questa mattina, Giovedì 23 Febbraio 2017 la tanto attesa presentazione ufficiale della guardia americana David Hawkins presso la sala conferenze di Green Park a Mantova. Alla conferenza stampa hanno presenziato, e sono intervenuti il Sindaco di Sustinente, il nostro coach Paolo Zecchini, la padrona di casa Dott.sa Anna Nicchio e il Ds degli Stings Gabriele Casalvieri. Vi riportiamo un virgolettato per ognuno dei protagonisti intervenuti. 

Michele Bertolini (Sindaco di Sustinente): "Questa operazione ha consentito alla nostra piccola città, prima di oggi da cercare attentamente sulle cartine geografiche, di diventare il centro del Mondo per qualche ora. Ringrazio sentitamente la dirigenza del Basket Sustinente per aver dato questa visibilità alla nostra piccola realtà creando un esaltazione mai esistita prima. Il mio più caro in bocca al lupo ai nostri cestisti ai quali auguro di poter vincere il campionato e a David cercheremo come comunità di far sentire tutto il nostro calore". 

Anna Nicchio (Green Park): "Siamo orgogliosi, in attesa di ospitare la "Serata di Gala dello Sport Mantovano", prevista per Martedi 28 Marzo, di poter essere location per la conferenza stampa di un campione di questa levatura, capace di sollevare tanta attenzione anche a livello nazionale. Mi auguro che David si possa trovare bene qui a Mantova e che il Sustinente possa verder ripagati tutti gli sforzi effettuati per completare un'operazione di tale portata". 

Gabriele Casalvieri (Ds Stings): "L'operazione Hawkins-Sustinente nasce da una bella sinergia nata in questa stagione fra la nostra realtà ed il Sustinente basket. David è arrivato qualche settimana fa chiedendo di potersi allenare data la grande amicizia che lo lega al nostro Jacopo Giacchetti. Non potendolo noi tesserare ma con tutto l'interesse nel poterlo monitorare è nata l'idea di proporlo al Dott. Ramaschi ed al Sustinente trovando grande entusiasmo in tale possibilità. Auguriamo a David di continuare a creare tutto questo entusiasmo e ripagare la fiducia di Sustinente sul campo. Questa è davvero una bella favola e noi siamo orgogliosi di aver potuto contribuire".

Paolo Zecchini: (Coach Sustinente): "Quando mi è stata paventata la possibilità di allenare un giocatore di tale levatura francamente pensavo ad uno scherzo. Dal punto di vista sportivo Hawkins non necessita della minima presentazione; dal punto di vista umano posso garantire di aver trovato un ragazzo semplice e motivato con la sola voglia di mettersi a disposizione mia e della squadra. Tutti si aspettano tanto da lui e sono certo che potrà esser non solo un punto di riferimento per noi ma anche per tutto il movimento del basket di Serie C. Ieri sera nel primo allenamento David ha conquistato tutti per la sua semplicità e per la voglia di dare il massimo. Ha già conquistato lo spogliatoio e sono certo che già sabato sera contro la Juvi si farà trovare pronto".

DAVID HAWKINS: "Si apre un nuovo capitolo della mia vita. So perfettamente che la Serie C non è l'Eurolega ma avevo bisogno di grandi stimoli per la mia seconda vita da atleta. La vita penso sia come un libro: va a capitoli. Ho vissuto quattro anni duri dove non ho potuto fare la cosa che più amo nella mia vita: giocare a basket, vivendo lo spogliatoio ogni giorno. Ora mi sento finalmente rinato e voglio ripagare tutto questo affetto, francamente inaspettato, sul campo, aiutando il Sustinente. Sono arrivato in Italia ad inizio Febbraio per firmare un contratto con Reggio Calabria ma le cose non sono andate e stavo per tornare in America, a casa. Poi, avendo chiesto al mio amico Giacchetti, di potermi allenare a Mantova qualche giorno prima di ripartire, ho ricevuto, fra tante, la proposta del Sustinente. Credetemi, non lo faccio per i soldi, quasi tutte le altre offerte pervenutemi erano più alte, ma la passione e il calore che ho percepito nei primi dialoghi con i dirigenti mi hanno letteralmente conquistato: l'ho visto come un segno, un preciso disegno arrivatomi dall'alto, è ho subito accettato! Sono elettrizzato dalla prospettiva di poter tornare in campo e ieri nel primo allenamento ho scoperto una squadra di buon livello con ragazzi semplici e pieni di voglia con i quali non vedo l'ora di scendere in campo. So di avere tutti i riflettori puntati ma non nascondo che anche questo mi mancava. Devo dimostrare a me stesso, a chi mi ha voluto cosi fortemente ed alla città di Sustinente che il loro affetto ed i loro sforzi sono stati ben investiti. Cosa ne penso di Mantova? E' una bella città, mi ricorda Siena. Non nascondo che non mi dispiacerebbe stabilirmi qui per un pò.. Ma ora penso solo ai miei "falchi"...."

Al termine della conferenza una battuta di "The Hawk" : Non potevo rifiutare la possibilità di giocare pick and roll con Capitan Lollo Simeoni!"

The Hawk is back...