Sustinente a caccia della svolta con l'ostico Sarezzo

  • Stampa

Venerdì 14, alle ore 21, scende al palazzetto dei falchi della bassa l'otsico Basket Sarezzo, società leader, nel basket senior e in quello giovanile, della Val Trompia. Il Sesa, reduce da tre sconfitte nelle prime tre giornate, tutte all'ultimo posseso, finalmente ritrova l'ala Steccanella, mancato a coach Zecchini negli ultimi due turni, ed il play Buzzi, assente nel derby contro Bancole. Un Sesa sfortunato in un inizio di stagione caratterizzato da tanti piccoli acciacchi che non hanno impedito ad ogni modo ad un roster ben costruito, il cui feeling cresce di partita in partita, di dimostrare qualità notevoli ed un gioco piacevole da guardare. Mancata quindi la fortuna, ma non certo il valore di un gruppo sempre più unito attorno al Capitano Lorenzo Simeoni, top scorer a Bancole. Dopo due trasferte consecutive la squadra si presenta al ritorno tra le mura amiche, finalmente al gran completo, dopo una settimana di allenamenti incentrati sulla difesa, apparsa la vera lacuna di quest'inizio campionato. Le attese e le speranze sono alte da parte di una società che, dopo tre buone prestazioni, si aspetta di cogliere la prima vittoria stagionale.

Sarezzo, compagine nella passata stagione militiante nel campioanto C Gold, è attualmente in testa al girone a punteggio pieno insieme a Seriana e alla corazzata Juvi Cremona. Nelle prime tre giornate ha sconfitto rispettivamente Asola, Segrate e Busnago, formazioni ambiziose piegate solamente da un gioco fluido e letale unito ad una difesa apparsa solida nei momenti cruciali. Tra i punti di forza dei “valligiani” sembrano esserci soprattutto i piccoli, con l'esperto play Furlanis che procede a quasi 20 punti di media, la giovane guardia/ala piccola Franzoni e l'altra guardia Patti. Questi tre giocatori dall'inizio del torneo hanno totalizzato oltre il 60% dei punti totali della squadra. Per questo l'atletismo in difesa di Buzzi, l'attenzione di Verzellesi e l'esperienza di Freddi e Zannini saranno fondamentali nel contenere i pari ruolo avversari, così come anche i cambi difensivi, avendo coach Zecchini a disposizione un roster di giocatori intercambiabili ed in grado di difendere su più ruoli. In attacco invece, il capitano Simeoni, potrebbe rappresentare la vera arma in più rappresentando un mismatch con i pivot avversari più giovani e meno fisicati.

Sarezzo compagine coriacea dunque che si presenterà a Sustinente senza il minimo assillo di classifica con la possibilità di giocare a mente completamente sgombra a caccia di un 4-0 che la consacrerebbe fra le migliori sorprese della Serie C Silver.

Settimana di lavoro intenso per lo staff tecnico di Sustinente largamente improntato sull'approccio ad un match, in cui è forte la volontà di vincere per muovere la classifica, che tuttavia potrebbe riservare molte insidie per il livello dell'avversario guidato in panchina da un tecnico di valore come Diego Sguaizer che ha allenato anche in serie B guidando alla promozione in A2 Crema.

Una gara per veri uomini nella quale la componente emozionale giocherà un ruolo fondamentale. Solamente con la testa libera i nostri ragazzi saranno in grado di mettere sul parquet tutte le loro indubbie qualità. La società crede in voi e siamo certi che a darvi un ulteriore aiuto accorrerà tanta gente pronta a gremire il palazzetto di Sustinente. 

Forza ragazzi! E complimenti a Matteo Steccanella per la sua fresca laurea.